Viaggio in auto attraverso l’Ovest degli USA: Itinerario, mappa, consigli ed esperienze

Petr Novák

Parchi nazionali, parchi di divertimento, spiagge tranquille, città vivaci… l’Ovest americano ha tutto. Ecco un itinerario dettagliato per un viaggio di 21 giorni attraverso gli Stati Uniti. Tre settimane possono sembrare tante, ma non vorrà più tornare a casa.

Viaggio in auto negli USA occidentali: itinerario, mappa, consigli ed esperienze | © pixabay.com

Indice dei contenuti
  1. Qual è il costo di un viaggio in auto attraverso gli Stati Uniti?
  2. Dieci preziosi consigli per un perfetto viaggio in auto in America
  3. Un itinerario di viaggio di 21 giorni negli Stati Uniti occidentali
  4. Volo per Los Angeles
  5. Parco Nazionale di Joshua Tree
  6. Parco Nazionale del Grand Canyon e Horseshoe Bend
  7. Antelope Canyon e Monument Valley
  8. Parchi Nazionali di Arches e Canyonlands
  9. Parco Nazionale di Capitol Reef
  10. Parco Nazionale di Zion
  11. Las Vegas
  12. La diga di Hoover
  13. Un tour in elicottero sopra il Grand Canyon
  14. Death Valley
  15. Parco Nazionale di Sequoia
  16. Parco Nazionale Yosemite
  17. San Francisco: Lombard Street e un giro in tram
  18. San Francisco: Ponte del Golden Gate, Alcatraz
  19. Monterey, Pebble Beach e Big Sur
  20. Castello di Hearst, Pismo Beach e Santa Barbara
  21. Universal Studios Hollywood
  22. Los Angeles: Hollywood e l’Osservatorio Griffith
  23. Los Angeles: Santa Monica e Venice Beach
  24. Casa del volo

Qual è il costo di un viaggio in auto attraverso gli Stati Uniti?

Dipende da cosa ne pensi.

Io stimo che il costo più basso possibile per un viaggio di 21 giorni sia $2250€2.111a persona. I requisiti per raggiungere questo prezzo sono un biglietto aereo a prezzi vantaggiosi inferiore a $450€422, dividere i costi tra quattro persone, dormire in sacchi a pelo o in un letto singolo in un motel economico ed essere prudenti con ogni singolo dollaro.

Un viaggio confortevole per due persone, con sistemazioni in motel o hotel decenti a un prezzo ragionevole, pasti in ristoranti fast-food tipo Subway e abbastanza soldi per i souvenir, costerà circa $4000€3.752 a persona.

Biglietto di volo

Un biglietto di andata e ritorno dall’Europa alla costa occidentale degli Stati Uniti può essere acquistato per $450€422 a $900€844. Nella parte bassa della gamma, si tratta solitamente di biglietti in vendita con diversi cambi e in date non di punta.

Un prezzo più probabile è di circa $1600€1.501 a persona, tasse incluse. Cerca i biglietti per Los Angeles, San Francisco, Las Vegas.

Noleggio auto

Noleggiare un’auto di fascia media per tre settimane costerà almeno $1500€1.407, compresa l’assicurazione completa. Puoi risparmiare scegliendo un’auto economica più economica, ma non te lo consiglio. Passerai molte ore in macchina e potresti dividere il costo con altri passeggeri.

Durante la pandemia COVID, le società di autonoleggio hanno venduto le loro flotte e hanno dovuto acquistare un gran numero di nuove auto dopo il 2020. Di conseguenza, i prezzi di noleggio sono saliti alle stelle.

Per farti un’idea più precisa, puoi provare a calcolare il prezzo orientativo del noleggio auto per ogni classe di auto. Il calcolo è gratuito e non richiede l’inserimento di un’email.

Inoltre, leggi i consigli su guidare un’auto e noleggiare un’auto negli USA.

Benzina

Con un consumo medio di carburante di 10 litri per 100 km e un prezzo della benzina di $4.12€3,86 al gallone, calcola un costo di €0,10$0.1088/1 km.

Alloggio

Una stanza per 2-4 persone nel motel più economico costerà $40€38$80€75 a notte, con solo servizi e comfort di base.

Una camera in un hotel più economico sulla Strip di Las Vegas ti costerà $75€70 a notte. Non vale la pena soggiornare fuori dalla Strip, perché la differenza di prezzo è trascurabile se si considera la scomodità di spostarsi verso il centro. Fai attenzione alle tasse di soggiorno e alle altre tasse che gli hotel di Sin City spesso applicano.

Spesso un’alternativa più economica per soggiorni di più notti a Los Angeles, Las Vegas o San Francisco è Airbnb. Scopri cos’è Airbnb e poi iscriviti.

Puoi scoprire i prezzi approssimativi degli alloggi su Booking.com.

Cibo

Quando mangi nei fast-food, tieni conto di un minimo di €11,26$12€16,89$18 al giorno. Questo è il limite inferiore per il sostentamento. Il cibo di migliore qualità e più sano ti costerà circa €18,76$20€23,45$25 al giorno, acqua compresa.

Assicurazione di viaggio

Per un’assicurazione di viaggio negli USA una tantum per tre settimane, pagherai da $35€33, più a seconda dei componenti aggiuntivi che sceglierai.

Fai attenzione alle assicurazioni di viaggio per carte di credito, che possono avere limiti di prestazioni insufficienti.

Tasse d’ingresso ai parchi nazionali

Con un pass conveniente per America the Beautiful, puoi visitare tutti i parchi nazionali degli Stati Uniti senza costi aggiuntivi. Il costo di un nuovo pass è di $80 (€75), e puoi trovarne uno usato a metà prezzo. Il pass è valido per un anno e copre l’intero equipaggio; non è necessario che ogni membro della spedizione abbia il proprio.

ESTA

Per i viaggi turistici negli Stati Uniti di durata inferiore a 90 giorni non è necessario alcun visto; è sufficiente compilare online l’Autorizzazione al viaggio ESTA.

La compilazione del modulo prevede un costo di $4€3,75 e, in caso di approvazione, verrà addebitato sulla tua carta un ulteriore $10€9,38. Se non hai soggiornato troppo negli Stati Uniti in passato e non hai subito sanzioni, hai il 99% di possibilità di essere approvato per un viaggio negli Stati Uniti.

Spendere soldi

Questo dipende da quanto controllo hai quando apri il portafoglio. Con meno di $250€235 da spendere in biglietti d’ingresso, souvenir e altre spese, probabilmente non vale la pena andare negli Stati Uniti. Ritengo che una cifra ragionevole e confortevole sia di circa $1000€938 a persona.

Dieci preziosi consigli per un perfetto viaggio in auto in America

1️⃣ Pianificare in anticipo

Prepara accuratamente il tuo itinerario di viaggio molto prima di partire. Prenota i biglietti necessari e non dimenticare di avere un programma di riserva in caso di maltempo, ad esempio. Posso dirti per esperienza che improvvisare sul posto ha di solito un impatto negativo.

2️⃣ Pensa a ciò che vuoi vedere

Bastano pochi minuti di ricerca per trovare centinaia di itinerari diversi per un viaggio on the road attraverso l’America. Alcuni descrivono esclusivamente la West Coast, mentre altri ti guidano attraverso le principali attrazioni dal Pacifico all’Atlantico.

Non puoi sbagliare in nessuno dei due casi; devi solo capire cosa desideri. Vuoi visitare i parchi nazionali o rilassarti a Venice Beach? Vuoi viaggiare con calma o vuoi sfruttare al massimo ogni giorno?

3️⃣ Un viaggio in macchina non deve necessariamente iniziare a Los Angeles

Ti consiglio di confrontare i prezzi dei biglietti aerei per Los Angeles, Las Vegas e San Francisco. Allo stesso modo, confronta i prezzi del noleggio auto in queste città. Somma i due importi e, se il prezzo è più basso, vola lì. Modifica il tuo itinerario sulla mappa di conseguenza.

4️⃣ Una volta arrivato negli Stati Uniti, mettiti subito in viaggio

Conserva le visite turistiche nella città in cui arrivi per gli ultimi giorni. In caso di complicazioni, avrai tempo a disposizione e non dovrai preoccuparti di perdere il volo di ritorno.

5️⃣ Accettare che non potrai fare tutto

La regola non scritta dei viaggi lunghi è quella di pianificare ogni singolo giorno nei minimi dettagli, ma dopo pochi giorni l’itinerario subisce una battuta d’arresto e deve essere modificato. Evita i ripensamenti e dai priorità a ciò che vuoi vedere a tutti i costi e a ciò che sei disposto a sacrificare.

6️⃣ Noleggiare un’auto grande e confortevole

Le auto in classe economica sono le più economiche, ma non sono adatte a lunghi viaggi in auto. Tieni presente che passerai almeno tre ore al giorno in auto. Un’auto più grande e confortevole non è un lusso, è quasi una necessità. Puoi confrontare i prezzi di noleggio per ogni classe su questa pagina.

7️⃣ Dividere le tue lunghe traversate in mattina e sera

Personalmente, non mi piacciono le ore interminabili di guida in auto, soprattutto non come passeggero. Se anche tu la pensi così, dividi i lunghi tratti a metà. Ad esempio, esplora il Grand Canyon nel pomeriggio e poi dirigiti verso la Monument Valley in serata. Quando sei stanco, fermati al primo motel e dormi un po’. Al mattino, continua il resto dell’itinerario.

8️⃣ Guida a turno

Non affidarti a un solo autista per tutti i 21 giorni. La stanchezza o la malattia potrebbero sopraffarlo e l’intero viaggio potrebbe essere rovinato. È più comodo se almeno due persone possono alternarsi alla guida.

9️⃣ Quanto costa la benzina negli Stati Uniti?

Il prezzo della benzina in California è tra i più alti di tutti gli Stati Uniti. Un gallone di benzina costa $5.688€5,34 (aprile 2022), rispetto a solo $5.079€4,76 a Las Vegas. Un gallone corrisponde a 3,7854 litri.

I distributori di benzina negli Stati Uniti funzionano in modo leggermente diverso rispetto ad altri paesi. Prima di partire, leggi le istruzioni su come fare il pieno in America.

🔟 Non hai 21 giorni per un viaggio in auto negli Stati Uniti?

L’itinerario di questo articolo presuppone 21 giorni. Tuttavia, basta tralasciare alcune delle deviazioni che richiedono più tempo e può essere adattato per un viaggio di 14 giorni. Ad esempio, potresti saltare le visite ai parchi Canyonlands, Arches e Capitol Reef. Guadagnerai più tempo se ti dirigerai direttamente da Los Angeles al Parco Nazionale del Grand Canyon.

Viaggio in auto attraverso l’Ovest degli USA: Itinerario, mappa, consigli ed esperienze title=

Un itinerario di viaggio di 21 giorni negli Stati Uniti occidentali

  1. Viaggio in auto attraverso l’Ovest degli USA: Itinerario, mappa, consigli ed esperienze | © Petr Novák

    Volo per Los Angeles

    Los Angeles è 9 ore indietro rispetto all’Europa. Che tu arrivi al mattino o alla sera, aspettati di sperimentare il jet lag. Sarai stanco e privato del sonno, quindi non programmare nulla di significativo per il primo giorno.

    Prendi una auto a noleggio, spostati in un motel e ricarica per domani. Durante il tragitto, fermati da Walmart, Walgreens, 7-Eleven, CVS Pharmacy o un altro minimarket per acquistare una carta SIM locale e degli snack per domani, in modo da non perdere tempo. L’indomani sarà un giorno impegnativo.

    Se non riesci ancora a dormire, fai una passeggiata in città. Proprio così, senza un itinerario preparato.

  2. Joshua Tree National Park | © nightowl / Pixabay.com

    Parco Nazionale di Joshua Tree

    Al mattino svegliati presto e dirigiti verso il Parco nazionale del Joshua Tree. Potrai percorrere 200 km in circa due ore e mezza con un traffico minimo.

    Per entrare nel parco, usa il pass America the Beautiful.

    Il Joshua Tree è un albero dalla forma inconfondibile, che si trova quasi esclusivamente nel deserto del Mojave. Nel parco ne crescono a migliaia e ti consiglio di percorrere uno dei sentieri escursionistici che portano alla Barker Dam.

    Se il tempo lo permette, torna alla vicina Palm Springs. Fermati per il pranzo e fai un giro in funivia, che offre una splendida vista dell’area circostante.

    Una casa architettonicamente e storicamente interessante è Sunnylands. Soprannominata la “Camp David dell’Ovest”, è stata utilizzata in passato dai presidenti Eisenhower, Ford e Reagan. Sono disponibili tour degli interni, con dipinti di Picasso o Bearden; prenota i biglietti con largo anticipo.

    Nella prima serata, sali in macchina e dirigiti verso il Grand Canyon. L’ideale è passare la notte a Kingman, in Arizona.

  3. Horseshoe Bend | © skeeze / Pixabay.com

    Parco Nazionale del Grand Canyon e Horseshoe Bend

    A Kingman, in Arizona, puoi trovare un Museo dell’autostrada Route 66. Visitalo dopo la colazione per vedere i cartelli originali, le fotografie d’epoca e gli arredi dei camper d’epoca. L’ingresso per gli adulti costa solo $4 (€3,75).

    Il Parco nazionale del Grand Canyon si trova a meno di tre ore da Kingman. Per prima cosa, fermati al centro visitatori per vedere un documentario di 20 minuti sul canyon. Sono disponibili navette gratuite per ogni punto panoramico mentre la tua auto rimane parcheggiata al centro.

    Una caratteristica interessante del parco è la storica stazione ferroviaria e il deposito del 1901, convenientemente situato vicino al centro informazioni.

    Dopo aver esplorato il Grand Canyon, imbarcati per un viaggio di due ore in auto fino a Horseshoe Bend. Si tratta di una delle località più famose degli Stati Uniti, nota per il suo unico canyon gigante a forma di ferro di cavallo.

    Se possibile, cerca di arrivare a Horseshoe Bend prima del tramonto per scattare le foto migliori. Puoi riposare per la notte nella vicina città di Page, a soli 8,00 km di distanza.

  4. Monument Valley | © HansenHimself / Pixabay.com

    Antelope Canyon e Monument Valley

    Svegliati presto al mattino per assistere all’alba su Horseshoe Bend. (Verifica l’orario dell’alba)

    A circa 15,00 km da Horseshoe Bend si trova l’Antelope Canyon, un canyon vibrante che ricorda le immagini di un manuale di Photoshop. Tuttavia, le profonde sfumature rosa-arancio sono del tutto naturali. Prenditi un po’ di tempo per esplorare questa splendida località.

    Una volta che ti sei saziato, dirigiti verso Monument Valley. Questo luogo, con le sue vaste autostrade e le sue splendide formazioni rocciose, per me incarna l’America.

    Prima di tutto, fermati al centro visitatori della Monument Valley per conoscere la storia della tribù Navajo che ancora oggi governa l’area. Il modo migliore per ammirare le varie formazioni è percorrere la Scenic Drive, una 27 km lunga strada con 14 fermate. Il percorso dura circa 3 ore.

    Dopo il tour, guida per circa due ore e mezza verso nord fino alla piccola città di Moab, nello Utah. Qui trascorrerai due notti consecutive in un motel locale, facendo una pausa dalla guida e magari facendo il bucato. Cena in una delle locande lungo la strada.

  5. Arches National Park | © Unsplash / Pixabay.com

    Parchi Nazionali di Arches e Canyonlands

    La giornata inizia con una visita al Parco Nazionale di Arches. A soli 10 minuti di auto da Moab, questo parco è famoso per i suoi spettacolari archi e ponti di roccia. Usa il pass America the Beautiful per entrare.

    L’attrazione principale del parco è il 20,00 m arco di arenaria Delicate Arch, che compare su alcune targhe dello Utah. Ti consiglio di visitarlo la mattina presto per evitare la folla. Se la visita avviene in estate, porta con te molta acqua perché può fare molto caldo.

    Nel pomeriggio, recati al Parco nazionale delle Canyonlands. A soli 30-35 minuti di auto da Arches, offre un paesaggio contrastante con i suoi profondi canyon. La parte settentrionale del parco è facilmente raggiungibile in auto. Tuttavia, se hai intenzione di andare a sud, è necessario un veicolo 4×4. Fai un po’ di esercizio fisico percorrendo uno dei sentieri del parco, che vanno da 800 m a un impegnativo 34 km.

    Torna allo stesso motel della notte precedente per riposare un po’.

  6. Capitol Reef National Park | © Steppinstars / Pixabay.com

    Parco Nazionale di Capitol Reef

    Dopo la colazione, parti per le due ore e mezza di auto da Moab verso il Parco Nazionale di Capitol Reef.

    Inizia con una visita al centro informazioni, poi percorri la 13,20 km strada panoramica. Ci sono 11 fermate panoramiche lungo il percorso.

    Se hai voglia di fare un giro più lungo, la 95 km Cathedral Valley Drive offre una maggiore varietà di formazioni rocciose.

    Ti consiglio di trascorrere il tramonto (controlla l’orario qui) a Sunset Point. Il sentiero è solo 600 m e può essere percorso in pochi minuti.

    Viaggia verso uno dei motel di Beaver, nello Utah, per la notte. Il Capitol Reef NP si trova a circa due ore e mezza di macchina.

  7. Zion National Park | © Lincoln Huseby / Pixabay.com

    Parco Nazionale di Zion

    In mattinata, prosegui verso sud-est in direzione di Las Vegas, con la prossima tappa prevista dopo circa due ore di guida.

    Indossa scarpe robuste ed esplora il Parco Nazionale di Zion, il cui nome in ebraico si riferisce a un sito sacro. Puoi visitare il parco utilizzando le navette gratuite che partono ogni pochi minuti da apposite fermate.

    Nel Parco Nazionale di Zion incontrerai una fotogenica cascata vicino al Tempio di Sinawava, la 2.056 malta roccia del Grande Trono Bianco e la 454 malta formazione di Angel’s Landing. Se sei un appassionato di arrampicata su roccia, prova a visitarlo.

    Il Parco Nazionale di Zion offre più di dieci sentieri escursionistici, il più breve dei quali è solo 800 m, mentre il più lungo è il West Rim Trail, che si estende per quasi 26 km in una direzione. Questo sentiero è spesso considerato uno dei più panoramici dei parchi nazionali degli Stati Uniti.

    Dopo il tour, sali in macchina e guida per un’altra ora fino alla città di St. George. Lì troverai le filiali di vari motel e hotel come Motel 6, Super 8, Days Inn, Best Western e America’s Best Inn.

  8. Las Vegas | © YS-Park / Pixabay.com

    Las Vegas

    St. George si trova a soli 194 km da Las Vegas e la distanza può essere coperta in circa due ore attraverso la I-15.

    Alla Las Vegas, consiglio vivamente di soggiornare nel cuore dell’azione sulla Strip. Questa lunga strada è costellata di hotel e casinò. La differenza di prezzo tra le sistemazioni sulla Strip e quelle fuori dalla Strip è trascurabile rispetto alla scomodità di spostarsi verso il centro più volte al giorno.

    Parcheggia l’auto nel garage dell’hotel e parti alla scoperta della città. Ti consiglio di dividere la Strip a metà e di dirigerti a nord il primo giorno. Vicino all’incrocio tra la I-15 e la I-515 si trova Fremont Street, il centro storico di Las Vegas con i suoi casinò e hotel originali. Rispetto alla frenetica Strip, Fremont Street può sembrare un po’ fuori dal centro. Tuttavia, il suo fascino è accentuato dagli oltre due milioni di lampadine che illuminano la strada di notte.

    Durante la visita a Fremont Street, prendi in considerazione l’esclusivo Heart Attack Grill. Se c’è un posto che si oppone al mangiare sano, è sicuramente questo. Con l’hamburger più calorico del mondo, le patatine fritte nello strutto e gli ospiti del ristorante obbligatoriamente vestiti da pazienti, l’Heart Attack Grill merita una visita anche se non ami particolarmente i fast food. È bizzarro.

    La vista migliore di Las Vegas si ha dalla cima della torre più alta della città, la 281 m Stratosphere. Per i più avventurosi, non basterà godersi il paesaggio circostante, perché sul tetto ci sono quattro attrazioni adrenaliniche. Le ho provate qualche anno fa e le consiglio personalmente. Hai il coraggio di fare una caduta libera dal tetto?

    Prima di tornare in hotel, fai una sosta al Mirage e Bellagio. Di fronte al primo, un vulcano artificiale erutta ogni ora dalle 19:00 alle 23:00. Al contrario, il Bellagio è noto per la sua fontana danzante, con spettacoli durante tutto il giorno. Dalle 19:00 a mezzanotte, gli spettacoli iniziano ogni 15 minuti.

  9. Hoover Dam | © Petr Novák

    La diga di Hoover

    All’inizio del nono giorno, sali in macchina e dirigiti verso la diga di Hoover, che dista 54 km. Con un traffico minimo, il viaggio dura meno di 40 minuti.

    La costruzione della Diga di Hoover iniziò negli anni ’20, quando Las Vegas contava appena 5.000 abitanti. Questo colosso 220 mè alto quanto il fiume Colorado in due anni. Il centro turistico all’interno della diga è aperto dalle 9:00 alle 16:00. È disponibile un tour interpretativo in inglese, altamente consigliato. Puoi lasciare la tua auto nella vicina struttura di parcheggio.

    Dopo il tuo ritorno a Las Vegas, lascia l’auto nel garage dell’hotel e avventurati a esplorare il lato opposto della Strip. La Torre Eiffel dell’hotel Paris Las Vegas e la ruota panoramica più grande del mondo, la High Roller, offrono punti di osservazione unici.

  10. Volo turistico in elicottero sul Grand Canyon | © Petr Novák

    Un tour in elicottero sopra il Grand Canyon

    Oggi lascia la tua auto nel parcheggio e sali a bordo di un elicottero.

    Un volo turistico sul Grand Canyon alleggerirà il tuo portafoglio di almeno €295$315, ma l’esperienza ne vale la pena. Acquista i biglietti qui prima di volare negli USA.

    Ho provato il circuito del Papillon sopra il bordo occidentale del Grand Canyon e consiglio vivamente di assicurarsi i posti in prima fila dell’elicottero per avere una vista superiore.

    Sfrutta al meglio il tuo ultimo giorno a Las Vegas. Esplora i casinò più famosi, fai un giro sul mountain coaster presso l’hotel New York, New York e considera la possibilità di visitare CBS Television City. Situato all’interno dell’hotel, questo centro di ricerca testa le serie televisive di prossima uscita o quelle attualmente in onda con spettatori volontari. Non c’è biglietto d’ingresso e devi aspettarti di passarci circa un’ora.

    Acquista qualche souvenir unico nel colossale negozio Coca-Cola, dove potrai assaggiare 16 tipi di bibite da tutto il mondo a un prezzo modico.

  11. Death Valley | © simon-ho / Pixabay.com

    Death Valley

    Dopo alcuni giorni di tregua dalla guida, preparati a viaggi più lunghi. Las Vegas dista poco più di due ore e 228 km da Parco nazionale della Valle della Morte.

    Death Valley è la località più secca e calda degli Stati Uniti. Pertanto, preparati a condizioni estreme e assicurati di avere una scorta d’acqua adeguata per rimanere idratato.

    Due attrazioni in quest’area meritano una visita: Badwater Basin, che a 86 m sotto il livello del mare è il secondo punto più basso dell’emisfero occidentale, e Dante’s View, un punto panoramico a un’altitudine di 1.669 m che può essere raggiunto in auto.

    Nel pomeriggio, parti per la piccola città di Bakersfield, in California. Dopo circa quattro ore di guida, trascorri la notte in un motel locale.

  12. Sequoia National Park | © werner22brigitte / Pixabay.com

    Parco Nazionale di Sequoia

    Al mattino, guida per meno di due ore su 151 km fino a Parco Nazionale di Sequoia.

    Il parco ospita gli alberi più alti del mondo, le sequoie giganti, che raggiungono altezze incredibili di diverse decine di metri. L’esemplare più alto del parco, nonché un’attrazione molto popolare, è l’albero del Generale Sherman, alto 84 m e con una circonferenza di 31 m.

    Un’altra caratteristica naturale del parco è il Tunnel Log, una sequoia 84 m-lunga e larga oltre 6,00 m– che cadde su una strada durante una tempesta nel 1937. Invece di rimuovere il tronco, i ranger del parco gli fecero un buco, creando un tunnel unico nel suo genere.

    Per il tuo pernottamento, ti consiglio di viaggiare in più 125 km e di prenotare un motel a Fresno, in California.

    Se hai qualche ora libera, prendi in considerazione la possibilità di guidare dal Sequoia NP fino al più settentrionale Kings Canyon.

  13. Yosemite National Park | © Unsplash / Pixabay.com

    Parco Nazionale Yosemite

    Dopo la colazione, viaggia verso nord fino a Parco nazionale di Yosemite. Il viaggio durerà poco più di due ore.

    Una volta parcheggiata l’auto nello Yosemite NP, indossa scarpe robuste e dirigiti verso Tunnel View. Questo luogo offre alcune delle migliori viste di tutto il parco, tra cui El Capitan Rock, Bridalveil Fall e l’Half Dome di granito.

    Se hai la resistenza necessaria, prendi in considerazione l’idea di fare un’escursione alle cascate superiori o inferiori. L’escursione alle cascate inferiori è di soli 1,60 km e dura circa 30 minuti. Le cascate superiori rappresentano una sfida maggiore, essendo separate da un dislivello di 823 m e da una distanza di 12,00 km che può essere coperta in 6-8 ore.

    In serata, dirigiti verso San Francisco. Scegli un motel a Turlock o a Merced per il tuo soggiorno notturno.

  14. Streetcar in San Francisco | © Petr Novák

    San Francisco: Lombard Street e un giro in tram

    Se sei riuscito ad arrivare a Turlock il giorno prima, puoi permetterti di dormire. San Francisco è a 170 km di distanza, una distanza che puoi coprire in meno di due ore a passo spedito.

    A San Francisco, inizia con un giro in auto lungo Lombard Street. Questa strada è così ripida che è stato necessario costruire diverse serpentine per renderla sicura per i veicoli. Questo ha trasformato una strada ordinaria in un’attrazione inaspettata.

    Dopo il viaggio in auto, vai a sistemarti nel tuo alloggio e parcheggia l’auto. Dato il costo elevato degli hotel a San Francisco, ti consiglio di prendere in considerazione l’affitto di una stanza o di un intero appartamento tramite Airbnb. Dato che questo servizio è nato anni fa, trovare un posto dove stare sarà facile.

    In serata, prendi un autobus per la città e sali sul storico tram, che percorre le strade di San Francisco dal 1873. Sali a bordo all’incrocio tra Hyde Street e Beach Street. Qui c’è una piattaforma girevole unica nel suo genere, dove i tram vengono girati manualmente ancora oggi.

    Viaggiare in tram sarà un’esperienza autentica solo se ti trovi sul retro aperto o appeso ai lati. Chiedi al capotreno.

  15. Alcatraz | © Petr Novák

    San Francisco: Ponte del Golden Gate, Alcatraz

    Puoi dormire fino a tardi la mattina.

    L’itinerario di questa giornata include il Golden Gate Bridge, ma è meglio visitarlo dopo pranzo quando la nebbia si è solitamente diradata. Si tratta di una situazione tipica di San Francisco, dove la nebbia ricopre la città per una media di 105 giorni all’anno.

    Dopo aver visitato il Golden Gate Bridge, che tra l’altro è il secondo sito di suicidi più popolare al mondo, fai un tour della leggendaria prigione di Alcatraz.

    Consiglio importante: Prenota i biglietti per Alcatraz con largo anticipo, perché tendono ad esaurirsi molto rapidamente. Sarebbe un peccato perdersi una visita ad Alcatraz.

    Riempi il tempo rimanente di questa giornata con un tour del Pier 39 e una passeggiata per le ripide strade di San Francisco. Potresti imbatterti in la casa inclinata, la cui foto circola spesso sui social media.

  16. Pacific Coast Highway | © tomwhite12 / Pixabay.com

    Monterey, Pebble Beach e Big Sur

    La Pacific Coast Highway è probabilmente l’autostrada più bella del mondo. Collega San Francisco a Los Angeles lungo la costa del Pacifico. Qui, più che altrove, vale il famoso adagio secondo cui “il viaggio è la destinazione”.

    Lascia San Francisco di buon mattino, perché il programma della giornata è fitto. La prima tappa è l’acquario gigante di Monterey. Gli adulti pagano $49.95 (€47) per entrare e vengono ricompensati con l’esplorazione di un mondo sottomarino pieno di polpi, calamari, squali, lontre, pesci e altre forme di vita marina.

    A solo 10,00 km di distanza si trova Pebble Beach. Qui non c’è bisogno di asciugamani o creme solari; questa spiaggia è fatta di scogliere, lagune verdi e viste spettacolari sull’oceano.

    Se il tempo lo permette, fai un giro in auto lungo la panoramica 17-Mile Drive. L’anello passa accanto a sontuose ville e campi da golf; il punto più famoso è il Cipresso Solitario. Questo albero solitario cresce da 250 anni su una roccia bagnata dal Pacifico.

    Al sedicesimo giorno di viaggio attraverso l’America, c’è ancora un tour di Big Sur, dove il famoso scrittore Jack Kerouac ha vissuto e lavorato. Nei giorni di bel tempo è affollata di surfisti, che sostengono che qui ci siano le onde più belle, alte e selvagge del mondo. A Big Sur ci sono diversi ristoranti dove puoi fermarti per un pranzo tardivo.

    Prima di raggiungere Big Sur, attraverserai il ponte del 1933 Bixby Bridge. Con le sue splendide colline da un lato e l’oceano dall’altro, è diventato uno dei ponti più fotografati al mondo.

    La bellezza si alterna allo splendore anche alle McWay Falls, appena fuori dall’autostrada a circa 46 km un’ora di macchina da Big Sur. Per l’alloggio, scegli uno dei motel lungo l’autostrada vicino a San Simeon.

  17. Hearst Castle | © sarangib / Pixabay.com

    Castello di Hearst, Pismo Beach e Santa Barbara

    Appoggiato su una collina vicino a San Simeon, si trova l’Hearst Castle National Historic Site. Questa lussuosa dimora moderna fu costruita nel 1919 per il magnate William Randolph Hearst, l’ispirazione reale per il film Citizen Kane.

    L’edificio architettonicamente affascinante è aperto ai visitatori tutti i giorni a partire dalle 9.00. Gli adulti pagano $30 (€28) per un tour, mentre i bambini sotto i 12 anni pagano $15 (€14,07). Il Castello di Hearst funge ora da museo e i visitatori possono scegliere tra diverse visite guidate che si concentrano principalmente sulle stanze della villa, decorate e arredate in modo sfarzoso. La terrazza offre una splendida vista sulla costa.

    Dopo il tour della villa, sali in macchina e dirigiti a sud sulla Pacific Coast Highway. In circa un’ora di strada arriverai a Pismo Beach, una sonnolenta cittadina costiera con meno di ottomila abitanti. Qui potrai rilassarti su una spiaggia sabbiosa con un molo in legno, godendoti la spettacolare vista del tramonto.

    In alternativa, puoi saltare tutto il romanticismo e guidare per due ore fino a Santa Barbara, una città di 100.000 abitanti. Questa città universitaria vanta anche spiagge di sabbia bianca e, per i più avventurosi, c’è la possibilità di pagare una lezione di parapendio, cavalcare le onde su una tavola da surf o andare in kayak.

    In serata, percorri l’ultimo 163 km e sistemati per la notte a Los Angeles. Non limitarti agli hotel e ai motel, ma cerca un alloggio anche su Airbnb. Ad esempio, puoi affittare una casa sulla spiaggia e, sorprendentemente, aspettarti un prezzo inferiore rispetto a quello di un hotel.

  18. Universal Studios Hollywood | © Petr Novák

    Universal Studios Hollywood

    Universal Studios Hollywood è sia un vero e proprio studio cinematografico che un parco a tema. È probabilmente il migliore dell’area di Los Angeles.

    Un biglietto per adulti costa $109 (€102) e un biglietto per bambini è leggermente meno costoso, ma vale comunque la pena risparmiare.

    Vedi in prima persona gli oggetti di scena originali dei film di Ritorno al Futuro e Fast and Furious. Visiterai la strada dove vivevano le eroine di Desperate Housewives e, se sei fortunato, assisterai alle riprese di uno dei prossimi blockbuster di Hollywood.

    Ci sono così tante attrazioni nel parco che potrebbe essere difficile visitarle tutte. Noi siamo arrivati prima dell’apertura e abbiamo visitato prima le attrazioni più popolari (dove si sono formate code di un’ora)… e abbiamo comunque trovato difficile visitare tutto. Un consiglio d’oro: Arriva la mattina presto.

    Un’esperienza da non perdere è lo Studio Tour, una visita guidata dell’intero sito in un piccolo treno. Anche le attrazioni The Simpsons Ride, Revenge of the Mummy, Jurassic Park, WaterWorld e Universal’s Animal Actors sono superiori alla media. Gli addestratori di animali dei film di Hollywood dimostreranno che anche i maiali, i pulcini e gli uccelli possono imparare cose incredibili.

    Dopo la chiusura dei cancelli del parco, non correre a letto, ma fai una passeggiata nella vicina Universal CityWalk. Maghi, musicisti e altri intrattenitori riempiono spesso la passeggiata, mentre tu puoi dedicarti allo shopping e alla ristorazione in decine di negozi e ristoranti.

  19. Osservatorio Griffith e Los Angeles | © Petr Novák

    Los Angeles: Hollywood e l’Osservatorio Griffith

    Nessuna visita a Los Angeles sarebbe completa senza aver visto la famosa insegna che troneggia sulle colline di Hollywood da quasi 100 anni. Sebbene l’accesso diretto sia vietato, è perfettamente visibile da diversi punti della zona. Questi sono raggiungibili in auto e, se sei un tipo sportivo, puoi fare una piacevole passeggiata.

    Potresti combinare questa visita con un tour dell’Osservatorio Griffith; l’ingresso è gratuito. Apre a mezzogiorno, alle 10 nei fine settimana, e chiude sempre alle 22.00. Nota bene: l’Osservatorio Griffith è chiuso il lunedì. All’interno è possibile ammirare le stelle e i pianeti, mentre il patio offre una vista spettacolare di Los Angeles.

    Nel pomeriggio, scendi dalle colline fino a Main Street Hollywood Boulevard e abbassa lo sguardo sul marciapiede. La Walk of Fame è caratterizzata da oltre 2.500 stelle che commemorano gli attori, i cantanti, i registi e gli altri artisti più famosi di Hollywood. Se la fortuna è dalla tua parte, potresti assistere allo svelamento di una nuova stella.

    Gli appassionati di sport dovrebbero controllare gli orari delle partite di NHL, NBA, MLB, MLS e NFL. I Kings per l’hockey, i Lakers e i Clippers per il basket, i Dodgers per il baseball o i Rams e i LA Galaxy per il calcio potrebbero giocare la sera. I primi giocano a rugby, i secondi a calcio più vicino a casa.

    I biglietti distribuiti ufficialmente possono essere piuttosto costosi, ti consiglio di approfittare della più conveniente rivendita da parte dei tifosi.

  20. Venice Beach | © Petr Novák

    Los Angeles: Santa Monica e Venice Beach

    Considera il penultimo giorno del tuo viaggio negli Stati Uniti come una riserva. In viaggi così lunghi, capita quasi sempre che il programma slitti e che tu non riesca a fare tutto quello che avevi programmato. Quindi, non includere nel tuo itinerario nulla di ciò che aspettavi con ansia fin dall’infanzia.

    Le spiagge di Santa Monica e Venice Beach sono tra i luoghi più belli di tutta Los Angeles. Il lungomare è fiancheggiato da palme e da affascinanti negozi che vendono magliette originali, con un mix di artisti di strada più o meno eccentrici e di dispensari di marijuana medica.

    Si potrebbe tranquillamente trascorrere qui l’intera giornata.

    Esercitati alla famosa Muscle Beach, la palestra all’aperto dove Arnold Schwarzenegger e Danny Trejo hanno iniziato a fare sport negli anni ’60.

    Riprendi l’atmosfera del piccolo parco divertimenti Pacific Park sul molo di Santa Monica e fai un giro sulle montagne russe West Coaster. Il suo unico gruppo di montagne russe raggiunge solo una velocità di 56 miglia orarie, ma il personale amichevole ti farà fare un giro gratuito. Basta sorridere.

    E tieni gli occhi aperti. Potresti scorgere il ristorante Bubba Gump Shrimp Company. Si trova sullo stesso molo insieme alla panchina dove Forrest Gump si è seduto anni fa nell’omonimo film.

  21. Los Angeles Airport | © Petr Novák

    Casa del volo

    L’ultimo giorno fai le valigie, riconsegna l’auto a noleggio e dirigiti verso l’aeroporto.

    Scatta una foto d’addio memorabile vicino all’aeroporto sul bordo occidentale di West Century Blvd. Le gigantesche lettere di cemento LAX si trovano su un’isola al centro della strada trafficata. Si tratta dell’acronimo di Los Angeles Airport.

    C’è una filiale del ristorante Subway nello stesso luogo, dove puoi fermarti per un ultimo pasto prima del volo.

Discussione (2)

Ottimo. Ho solo un commento. Qualche anno fa abbiamo fatto il viaggio LA – NY, 31 giorni, e lo abbiamo fatto abbastanza felicemente in una piccola Toyota Yaris :D con un equipaggio di 3 persone.

Quindi un’auto grande non è una necessità :)

Odpovědět

Non è una necessità, ma un’auto più grande è più comoda. Ho avuto una Toyota Matiz a noleggio in Giappone quest’anno, non aveva molta potenza ma l’ho avuta solo per un giorno. Se dovessi percorrere x mila chilometri in un’auto, pagherei un extra per un’auto più confortevole. :-)

Odpovědět

Contribuisca con la sua domanda o esperienza personale

Aggiungi un commento

La prego di leggere l'articolo e i commenti precedenti prima di porre domande. Esamino personalmente tutti i nuovi commenti e rimuovo prontamente qualsiasi pubblicità, spam o contenuto offensivo.

Noleggio auto più economico negli Stati Uniti